Olbia


Olbia, città felice, così come venne chiamata dai Greci, è conosciuta in tutto il mondo per la sua vicinanza con la Costa Smeralda e si presenta come una città moderna e piena di vita. Inserita in un ampio golfo naturale delimitato dalle bellissime isole di Tavolara e Molara, vede nel suo territorio la presenza dell'aeroporto Costa Smeralda, crocevia internazionale per numerosi visitatori interessati alla zona nord orientale della Sardegna. La tradizione attribuisce la sua fondazione al mitico Iolao o ai coloni greci focesi di Marsiglia, ma la città fu molto probabilmente fondata dai Punici tra il VI e il IV secolo a.C. Successivamente conquistata dai Romani conserva, tra le testimonianze risalenti al periodo, il foro romano, le terme e l'acquedotto. 

In epoca romana per la prosperità dei mercati e la fiorente attività del suo porto divenne un importante centro di collegamento con Ostia. Diventata capitale giudicale intorno al 1000 col nome di Civita o Terranova vide svilupparsi il suo centro storico nei pressi dell'imponente chiesa romanica di San Simplicio. Attualmente la città di Olbia condivide con quella di Tempio il ruolo di capoluogo della nuova provincia Olbia-Tempio. 

San Simplicio viene festeggiato il 15 maggio di ogni anno con una solenne processione, fuochi d'artificio, gare di poesia e una goliardica sagra delle cozze. Durante l'estate da segnalare la Settimana del Folclore Internazionale con spettacoli musicali, teatrali e cinematografici e la Festa della Madonna del Mare e di San Giovanni Battista. Tra gli arenili più belli della zona le spiagge di Bados, Baia Corallina, Gavrile, La Peschiera, La Playa e Rena Bianca. 



©2016 SardiniaTouristGuide - P.Iva 03202870923