Sassari



Sassari, capoluogo di Capo di Sopra, si è sviluppata in seguito ad un aggregamento di villaggi distinti, come dimostra la nomenclatura di alcuni monumenti quali San Pietro di Silki, San Giacomo di Taniga, San Giovanni di Boscove. Il nome della città è citato per la prima volta in un antico registro risalente al 1131, ritrovato nel monastero di San Pietro in Silki, ubicato in periferia. La zona di Monte Rosello si sviluppa oltre piazza Mercato, all'inizio della via Pascoli, e si collega al primo nucleo di Sassari con un ponte denominato Ponte Littorio, inaugurato nel 1934 e oggi chiamato Ponte Rosello. Il quartiere residenziale di Porcellana si è originato a partire dagli anni '30 del Novecento per rispondere alle esigenze determinate in quegli anni dalla cospicua crescita demografica. Il nucleo originario della città di Sassari, un tempo delimitato dalle mura e porte risalenti al XII e XIV secolo, si sviluppa intorno al corso Vittorio Emanuele II, che insiste sul tracciato della medioevale Plata de Codinas.



©2016 SardiniaTouristGuide - P.Iva 03202870923